HOME
 
SOGNAN TUTTI...
in una notte di mezz' estate
da Shakespeare - elaborazione Luigi Antonio Mazzoni
 
 
STAG18/19
la locandina
REPERTORIO 9
REPERTORIO O/V
 
 
personaggi
Ippolita
Teseo
Egea
Filostrato
Oberon
Puck
Ermia
Lisandro
Elena
Demetrio
Bieta
Ciapalasapa
Sufièt
Gogia
Scufiòt
Granata
Padella
Cruna
Gramola
Boccale
Lisciva
Poca
Titania
Fata
Elfo
Ragnatela
Goccia di Rugiada
Fior Di Pisello
Fior Di Malva
Paggetto
interpreti
  Emanuela Piraccini
Claudio Mingazzini
Emanuela Ancarani
Virginia Peppi
Emanuele Bandini
Eleonora bassetti
Vittoria Betti
Stefano Vannacci
Elena Berardi
Giacomo Valmori
Gian Luca Lusa
Walter Gaudenzi
StefanoPeroni
Ivan Alpi
Matteo Piraccini
Simona Babini
Giulietta Nanni
Arianna Bragliani
Barbara Solaroli
Stefania Castellucci
Diletta Bucci
Giulia Verlicchi
Valentina Fiori
Ilaria Mingazzini
Mattia Graziani
Laura Piazza
Chiara Mingazzini
Maria Alpi
Caterina Alpi
Nicola Graziani
   
sabato 1 dicembre 2018- ore 21.00
domenica 2 dicembre 2018 - ore 15.30
domenica 9 dicembre 2018 - ore 16.30
sabato 15 dicembre 2018 - ore 21.00
domenica 16 dicembre 2018 - ore 16.30
venerdì 21 dicembre 2018 - ore 21.00
sabato 22 dicembre 2018 - ore 21.00
domenica 23 dicembre 2018 - ore 16.30

 
   
 
   
Scene: Pier Lodovico Massari
Luci e suoni: Angelo Alberti
Costumi: Emanuela Ancarani
Trucco:Barbara Solaroli
 
Regia :
Luigi Antonio Mazzoni
 
Con il Sogno di una notte di mezz'estate, Shakespeare ha scritto una delle fiabe più belle e divertenti di tutti i tempi.
Poi il Grande Teatro se n' è appropriato e ha costruito centinaia di elucubrate interpretazioni e l' ha allontanata da un pubblico popolare.
Noi cerchiamo, con un nostro semplice adattamento di renderla adatta al pubblico delle nostre fiabe: cioè a tutti i bambini dai quattro agli ottant' anni!
La storia è ambientata in un bosco immaginario e magico popolato dalla Regina delle Fate con la sua corte e dal Re degli Elfi con il suo servo.
In questo bosco si danno appuntamento due coppie di giovani innamorati, un gruppo di popolane e un gruppo di popolani e in una girandola di colpi di scena si giunge a un immancabile lieto fine.